Articoli Forex Trading - 39% dei trader Forex sono redditizi

39% dei commercianti di Forex sono redditizi

Jan 31 • Articoli di trading Forex • Visualizzazioni 134074 • Commenti su 3945 dei commercianti di Forex sono redditizi

Spero che tu sia un buon lettore, dopo tutto quello che deve essere diventato un vero shock. Ora ti sei alzato da terra, dopo aver letto il titolo dell'articolo, che è un dato di fatto (bene un po '), ci soffermeremo sull'argomento a portata di mano; perché così tanti perdono nel trading forex e quali sono gli aggiustamenti che molti devono fare per essere in quel top quaranta percento dei vincitori?

OK, prima di andare oltre, esaminiamo innanzitutto la quota di 39% dei trader vincenti. Il fatto viene dalla gentile concessione di forexmagnates nella loro versione redux di un rapporto che copre la redditività e le prestazioni dei broker forex basati negli Stati Uniti. La cifra principale era la redditività del cliente 39.1% da un broker che aveva circa account attivi 24,000. Ci sono anche altri interessanti frammenti di informazioni che vale la pena notare prima di andare avanti.

C'è stato un forte calo del numero di account e livelli di attività in 2011 mentre le percentuali di operatori redditizi sono aumentate. Questo potrebbe suggerire un paio di punti interessanti, in primo luogo stiamo migliorando collettivamente in quello che facciamo? Oppure (e non si escludono a vicenda) molti "dilettanti" hanno lasciato l'arena, sono tornati al lavoro di giorno, lasciando i numeri ad essere migliorati dai commercianti superiori o più abili? Ancora più importante il numero di broker si è ridotto, solo i più forti trader supportati dalla maggior parte delle aziende conformi alle normative prospereranno.

  • Il numero di conti forex detenuti con i broker forex statunitensi scende di oltre 11,000 fino al minimo storico di 97,206
  • La redditività dei clienti è aumentata del 6.4% in media, secondo trimestre consecutivo che la redditività è improvvisa

L'industria forex al dettaglio negli Stati Uniti mostra ora segni evidenti di rallentamento, il numero di conti forex al dettaglio non discrezionali detenuti con i broker di segnalazione statunitensi verso il basso per registrare 97,206, il conteggio più basso segnalato da Q3 2010 al momento del rilascio di tale rapporto. L'estremo clima normativo ha reso estremamente difficile per i broker americani attrarre nuovi clienti. Tuttavia, tra i primi dieci clienti forex elencati il ​​livello di redditività registrato più basso era di circa 32%.

È affascinante il modo in cui molti di noi riceverebbero un paradigma che alleggerisce le nostre pre-concezioni quando vengono colpiti dal tipo di figura che ha guidato questo articolo. Non sono il solo a prendere "al valore nominale" alcuni dei dati e delle ipotesi che si presentano come commercianti di forex. Istintivamente, "sapevo" che la figura non comprovata veniva spesso scaricata nei forum di negoziazione; che solo il 10% dei trader è redditizio, non ha senso.

Avendo chiesto informazioni a livello di direttore e letto un rapporto completo di intelligence degli investitori, la cifra ragionevole per il successo è stata stimata a 20%, il doppio della precedente ipotesi, ma 39% ne ha sicuramente colto di sorpresa la prima volta che è stato pubblicato, tanto più che la cima dieci broker statunitensi hanno clienti che godono di un tasso di successo 32%. C'è, tuttavia, un avvertimento, la mia cifra del venti percento include gli scommettitori di spread che potrebbero in teoria distorcere i dati a causa degli operatori molto peggiori (in massa) rispetto ai commercianti di forex puri, una teoria che vale la pena esaminare in un secondo momento.

Una domanda spesso sollevata da questo tipo di statistiche di successo è "Sono una piccola percentuale di trader di successo che distorcono queste cifre?" Ma generalmente le percentuali, le medie e la distribuzione di dati casuali non funzionano così, e dovremmo già sapere che si tratta di commercianti. Se circa il 40% delle negoziazioni è redditizio, allora la percentuale della redditività degli operatori effettivi sarà abbastanza vicina a quel numero.

Nel primo paragrafo abbiamo posto la domanda perché tanti commercianti non sono redditizi? Ben armati di questa nuova informazione, mi chiedo se questa ipotesi non debba essere esaminata in modo più dettagliato. Innanzitutto, dai circa 97,000 conti live detenuti negli Stati Uniti circa un terzo sono redditizi, ora non tutti questi titolari di conti saranno a tempo pieno dedicati solo ai commercianti di forex occupazione, alcuni account sarebbero usati come conti "punting", gente che scommise al contrario del commercio (e possiamo salvare l'ovvia discussione cerebrale sulla differenza per un'altra volta).

Conto demo Forex Conto live Forex Finanzia il tuo account

È impossibile valutare la ripartizione dei numeri effettivi di trader redditizi dalle informazioni e dai dati, ma una cifra superiore al 50% sarebbe una scommessa abbastanza sicura e limitiamoci a portare la nostra logica in una fase ulteriore; per essere a tempo pieno, (per qualche tempo), la stragrande maggioranza avrebbe dovuto essere redditizia, altrimenti avrebbero semplicemente abbandonato il lavoro. È interessante notare che più ci stiamo allontanando da questa figura di fantasia 10% più analizziamo un piccolo pezzo di dati duri (controllati).

C'è un altro aspetto di questo dibattito sul successo che vale la pena menzionare, forse a sostegno dell'opinione che il FX è il miglior ambiente in cui fare trading. Se il più ampio successo commerciale è più vicino a 20%, ma i primi dieci clienti degli FX FX sono tutti sopra 32%, quindi ci viene recapitato un messaggio ovvio lì? Se vuoi aumentare la probabilità di essere un trader redditizio, scambia i tuoi FX al di sopra delle azioni o degli indici e considera solo l'utilizzo (oserei dire) di un broker ECN / STP come FXCC.

Ecco la mia opinione personale su un livello più umano per così dire; Mi rifiuto di accettare che chiunque abbia superato le mie barriere dolorose negli ultimi cinque anni o giù di lì, chi è andato agli estremi della scoperta che ho realizzato fosse obbligatorio per diventare un forex trader costantemente redditizio, alla fine non avrebbe avuto successo e di successo suggerirei una metrica di prendere uno stipendio regolare o ragionevole o il ritorno di investimento del mercato forex. E come ho affermato in numerose occasioni, a meno che non attacchi la nostra "sfida forex" a tempo pieno, non inizierai mai a "dare il calcio d'inizio" e scambiare part-time in un modo rilassato, è un lusso che viene solo dall'esperienza.

Torna alla domanda posta nel paragrafo iniziale; "Perché così tanti perdono nel trading forex e quali sono gli aggiustamenti che molti devono fare per essere in quel top quaranta percento dei vincitori?" Ti lascio con sei motivi e ti invitiamo a partecipare al blog con i tuoi suggerimenti o aggiunte. Ora non sto per "elogiare" le ragioni e fornire soluzioni, è una lista semplice e non c'è indovinello, le risposte sono lì, la soluzione evidente.

Ma in primo luogo una ricapitolazione, se una percentuale vicina al quaranta percento dei trader ha successo, allora il successo come un forex trader redditizio potrebbe essere più alla portata di quanto avessi previsto in precedenza. E quella cifra, molto più alta di quanto la maggior parte avrebbe previsto, dovrebbe essere annunciata come un incoraggiamento per i commercianti alle prime armi.

Sei motivi per fallire

  • Basso capitale iniziale
  • Mancata gestione del rischio
  • Avidità
  • Indecisione - dubitando del piano
  • Cercando di raccogliere cime o fondi
  • Rifiutarsi di accettare le perdite

I commenti sono chiusi.

« »

close
Google+Google+Google+Google+Google+Google+